Concorso di scultura, installazione e illustrazione dell’Ecomuseo di Sciacca

La Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza”, che gestisce il Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca, indice un bando per l’ideazione di un evento dedicato alla memoria di Dedalo il primo uomo che, secondo le leggende, fu capace di costruire delle ali per volare e a cui il territorio di Sciacca è legato.

Gli artisti sono chiamati a progettare e realizzare un’opera scultorea o installazione in cui sia rappresentato il mito di Dedalo e un logo progettato appositamente per la comunicazione dell’evento, avente come soggetto sempre Dedalo, coordinato e coerente con l’opera scultorea e che si richiami al Museo Diffuso dei 5 Sensi.

Il bando scade il 15 dicembre 2020.






La valutazione delle proposte sarà effettuata da un’apposita Commissione nominata dal Consiglio di Amministrazione della Cooperativa di Comunità, composta da sette componenti, di cui quattro individuati all’interno del CDA, due esterni al CDA ma aderenti al Museo Diffuso e un professionista esterno.

La Commissione aggiudicherà la proposta vincente a proprio insindacabile giudizio. L’esito del concorso verrà pubblicato il 15 gennaio sul sito del museo e l’opera vincitrice dovrà essere realizzata entro il 15 marzo.






Alla proposta ideativa e progettuale dell’opera prescelta con annesso logo per la comunicazione dell’evento sarà corrisposta la somma di € 4.000,00 (quattromila) quale premio per il miglior lavoro presentato. Importo che serve a coprire l’interezza dei costi, la realizzazione materiale dell’opera e le successive spese di recapito sul luogo dell’esposizione. Il premio è comprensivo di tutti gli oneri al lordo di eventuali ritenute di legge. Nel caso in cui le suddette proposte siano state presentate in forma associata, il premio verrà corrisposto al referente della proposta.






Il vincitore cederà l’opera e il logo con i diritti di utilizzazione economica alla Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” che acquisterà la piena ed esclusiva proprietà e il diritto all’elaborazione del logo, rientrando tra le sue facoltà anche quella di apportare adattamenti, modificazioni, aggiunte ed eseguire rifacimenti parziali del logo stesso e potrà chiedere l’ausilio del progettista per procedere ad elaborazioni e modifiche del logo, che si dovrà rendere disponibile a fornire il proprio apporto.


info e bando completo su https://www.museodiffusosciacca.it/concorso-di-idee-le-ali-dellidentita