Bando per giovani artisti: LIFE BEYOND PLASTIC

28Life Byond Plastic è un open call con cui Istituto Oikos, HelpCode Italia, Acquario di Genova e Comune di Milano, insieme con MUSE – Museo delle Scienze di Trento, seleziona tre giovani artisti under 40 a cui commissionare la realizzazione di tre installazioni d’arte pubblica da esporre nel 2020 presso l’Acquario di Genova, Piazza XXIV Maggio a Milano, e il MUSE – Museo delle Scienze di Trento.

Il bando è destinato ad artisti under 40 residenti in Italia.Ogni artista o collettivo potrà presentare un’idea di progetto relativa alla venue di Genova, Milano o Trento. L’installazione proposta dovrà avere come tema di base “l’inquinamento da plastica nei mari” e dovrà essere progettata per la collocazione di destinazione.

Il bando scade il 15 novembre 2019.




Agli autori dei tre progetti selezionati verrà offerta la possibilità di realizzare la propria opera e di partecipare a una residenza artistica e di ricerca funzionale alla finalizzazione dell’idea progettuale.

A ogni artista sarà corrisposto un contributo economico per l’ideazione, la realizzazione e l’allestimento dell’opera nella sede prescelta di 8.000 euro.

Le opere saranno esposte al pubblico a Milano per un periodo di 2 settimane a inizio giugno 2020; a Trento per 3 mesi a partire da febbraio 2020; a Genova per 5 mesi a partire da febbraio 2020.


Per partecipare: i progetti devono essere inviati assieme a modulo di partecipazione, curriculum vitae e portfolio entro il 15 novembre 2019 tramite email all’indirizzo bando.plastica@muse.it.


La giuria che analizzerà i progetti è composta da un direttore artistico, un presidente di giuria e due giurati per ciascuna città, rappresentanti uno il mondo della divulgazione scientifica e dello sviluppo sostenibile, l’altro il mondo della cultura e dell’arte contemporanea.

Presidente della giuria: Stefano Boeri, architetto, urbanista, teorico dell’architettura da sempre attento a porre al centro del proprio lavoro le implicazioni ambientali dei fenomeni urbani.

Direttore artistico: Maria Cristina Finucci, un’artista che con il suo lavoro ben rappresenta l’importanza che l’arte contemporanea ha assunto in questi anni nella sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche dell’inquinamento da plastica nei mari.


L’esito del concorso sarà comunicato agli autori selezionati entro il 25 novembre 2019, data in cui i nominativi dei tre artisti che realizzeranno le opere saranno pubblicati sul sito di Istituto Oikos.




info, bando completo e moduli su
www.istituto-oikos.org